h1

Ho guardato te

23 settembre 2012

foto: Marianne Breslauer, Autoritratto 1933

Così dunque, senza fare nient’altro, sono stato davanti a questa lettera fino all’una e mezza di notte, l’ho guardata e attraverso la lettera ho guardato te. Certe volte, non in sogno, ho questa visione: il tuo viso è nascosto dai capelli, io riesco a dividerli e a respingerli a destra e a a sinistra, il tuo volto mi appare, ti accarezzo la fronte e le tempie e tengo il tuo viso tra le mie mani.

Franz Kafka, Lettere a Milena

Annunci

6 commenti

  1. mi sento kafkiana, ancora oggi attraverso lettere che ho conservato cerco di ritrovare quei volti perduti


  2. È curioso: io qui non pensavo che lui intendesse una lettera già scritta, ma una lettera da (finire di) scrivere.


  3. anche io pensavo a una lettera da finire di scrivere. E’ molto bello questo pezzo, per Milena ficherrima.


  4. Zauberilla sintonica!


  5. anch’io, l’ho pensato perso mentre stava scrivendole……bellissimo, quante cose ci sarebbero da leggere, non mi basterà una vita….


  6. Sai Anima, lo penso spesso anch’io: quanti libri non farò in tempo a leggere prima di morire… sinceramente è una cosa che mi scoccia molto questa – speriamo che una forma di vita continui, e che l’aldilà sia una megabiblioteca galattica… il piano B sarebbe fare il fantasma alla New York Library.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: