h1

My precious

27 maggio 2012

Il Lemure ha la pelle sintetica

di un divano da sala d’aspetto

le mia cosce ci sudano sopra

e mi bacia sfacciato la clavicola

con labbra verde fungo

mi fruga con gelido specolo

seduto sul mio petto lo opprime

in sonno, in veglia

canticchiando che ti perderò. 

Paziente, mendace

mi esige per sè

nella crepa tra tenebra e alba

 

detesta

la nostra creazione continua

soprattutto non tollera

che tu sia il centro del mio infinito

vive

per dirmi ogni ora la tua assenza

mi gonfia del suo alito

mi fa docile e vuota

bianca luna di gas

al suo guinzaglio.

 

Ora sei accanto a me

in questa notte e non so se mi vedi

goccia a goccia mi dici il tuo buio che cade

sfrigolando sulla mia sete calda

tu parli lui tace

rannicchiato in un angolo aspetta il suo bene prezioso

non sa che è per te solo

che il cielo si fa chiaro

ma io so – 

le tue mani furiose d’amore

esistono anche lontane.

Annunci

2 commenti

  1. l’incubo di Fussli – ricordi liceali.


  2. @Laura: Naturalmente pensavo proprio a quello…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: