h1

Lo dirò di nuovo

22 gennaio 2012

Ho detto alla mia anima: taci, e attendi senza speranza

perché la speranza sarebbe speranza mal collocata: attendi senza amore

perché l’amore sarebbe amore mal collocato; rimane la fede

ma la fede e l’amore e la speranza stanno tutti nell’attesa.

Attendi senza pensiero, perché non sei pronta al pensiero:

così il buio sarà la luce, e la quiete la danza.

Mormorio di correnti ruscelli, e lampi d’inverno.

Il timo selvatico non visto, e la fragola dei boschi,

le risa nel giardino, eco di un’estasi

non perduta, ma che richiede, che tende all’agonia

della nascita e della morte.

Voi dite ch’io ripeto

qualcosa che ho già detto prima. Lo dirò di nuovo.

Devo dirlo di nuovo? Per arrivare là,

per arrivare dove voi siete, per andar via da dove non siete,

dovete fare una strada nella quale non c’è estasi.

Per arrivare a ciò che non sapete

dovete fare una strada che è quella dell’ignoranza.

Per possedere ciò che non possedete

dovete fare la strada della privazione.

Per arrivare a quello che non siete

dovete andare per la strada nella quale non siete.

E quello che non sapete è la sola cosa che sapete

e ciò che avete è ciò che non avete

e dove siete è là dove non siete.

 

 

T.S. Eliot, Quattro quartetti

(da East Coker)

Annunci

4 commenti

  1. Che meraviglia…grazie.


  2. Prego, Tania. Sono io che ti ringrazio per la tua sensibilità.


  3. non ce la posso fare …..


  4. Io invece auspico di potercela fare.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: