h1

Canto di donna

19 gennaio 2012
foto: Mario de Biasi
 
 
Canto di donna che si sa non vista
dietro le chiuse imposte, voce roca,
di languenti abbandoni e d’improvvisi
brividi scorsa, di vuote parole
fatta, ch’io non discerno.
O voce assorta, procellosa e dolce,
fatta di sogni,
quale rapiva i marinai in mezzo
al mare, un tempo, canto di sirena.
Voce del desiderio, che non sa
se vuole o teme, ed altra non ridice
cosa che sè, che il suo buio, tremante
amore. Come te l’accesa carne
parla talora, e ascolta
sè stupefatta esistere.
 
Sergio Solmi, 1926
 
 

Recentemente ricordata, dopo trent’anni, da chi me la lesse per primo.

 

Annunci

10 commenti

  1. bella: Voce del desiderio, che non sa
    se vuole o teme, ed altra non ridice

    dilemma


  2. @Zefirina: Non so per te, ma per me il volere è sempre anche un po’ temere. Perché c’è sempre questo discorso del controllo, o della perdita di esso.


  3. e io che proprio non me la ricordo per niente…avrei giurato che fosse lui a sbagliarsi!


  4. Eh no cara, io dal secondo banco me la ricordo benissimo.
    Molto significativo.


  5. folta di sogni,


  6. @Ariel: Sì!!! Grazie, il refuso è sempre in agguato. Questo però è particolarmente imperdonabile.

    Folta di sogni.


  7. Cercavo testi di Solmi in internet, ce n’è pochi, e ho trovato questo link. Grazie


  8. C’è poco Solmi dappertutto, purtroppo.
    Pensa che io invece presto posterò un’altra cosa sua…


  9. ARTE POETICA

    Sospirata parola, che alla fine
    mi sei giunta, m’hai colto
    in un momento di disattenzione,
    e ti vuoi improvvisa, non cercata,
    sfuggente al gesto raro, alla misura
    esorbitante. D’una riga t’orli
    di mare, gonfi in nube, ti dibatti
    come colomba, sorgi in cima al semplice
    respiro della voce, all’indolente
    mano che ti scandisce, ed urgi – trepida
    cosa tra cose – a collocarti in questa
    calda, screziata, precisa esistenza.

    (“Dal balcone”, 1968)


  10. Questa è molto bella, Ariel. Una delle mie preferite.
    “alla misura esorbitante”

    Ma non è questa che intendevo. Vedrai!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: