h1

Il ronfo

8 gennaio 2012

Del profil greco romano

svelerem presto l’arcano:

Nasce pian dalla narice

qual sospiro un po’ infelice

cresce quindi nella bocca

e sull’ugola si arrocca

sfonda il timpano e la gola

tra il cuscino e le lenzuola.

Nella notte fonda e nera

sia d’inverno o primavera

con fragore spaventoso

cresce il Ronfo portentoso.

Treman cime, fiere e selve

al ruggir di cento belve.

Pur l’Aurora dolce e schiva

si allontana fuggitiva.

Ma ad un gomito allenato

basta un tocco calibrato

il profilo cambia meta

ed il Ronfo, alfin, s’aquieta.

Annunci

14 commenti

  1. In uno degli albergues del Cammino di Santiago una volta si era fermato a dormire un ragazzino, accompagnato dal padre. Dicono che avesse un ronfare cosi’ pesante e rumoroso che hanno dovuto prenderlo su in quattro, traslarlo nel corridoio e chiudere la porta. Durante il trasbordo il ragazzino non ha fatto una piega e ha proseguito imperterrito. Non so se hanno provato con la gomitata…


  2. Rosaverde, grazie della toccante testimonianza.

    Certo, se questo comincia così già da ragazzino, in età più matura dovranno isolarlo in un bunker atomico insonorizzato…


  3. giusto ieri sera ricordavamo con gli amici di Alessandro (mio figlio) che russa da quando ha 4 anni, un’estate che l’hanno massacrato, si fa per dire, di botte perchè in tenda non riusciva a dormire nessuno!!! e anche lui è veramente duro da svegliare


  4. Ma insomma, mi state dicendo che questi uomini veramente iniziano a russare da piccoli?? E io che credevo fosse un fenomeno legato alla maturità…


  5. MERAVIGLIA!!! Una filastrocca come piacciono tanto a me!

    Brava brava la Marchesa!


  6. Bontà Vostra caro Conte…


  7. Mi successe con diletto
    di dividere il mio letto
    con signora bella e brava
    che i suoi denti digrignava…


  8. Rob scusa ma ti invito a precisare pubblicamente che la signora in questione non ero io. Datosi che anch’io digrigno, di brutto!


  9. Se di brutto tu digrigni
    non sia mai che alcuno ghigni.
    Nel mio letto mai sei stata:
    va da sé, t’avrei pestata.


  10. Pestata, nientemeno. E che sei Piedone?

    😀

    Grazie per la precisazione, un gentleman.


  11. Io ho gomito e gambe allenatissime al caso, ma non sempre ottengo grandi risultati…anzi a volte cambia lato ma il ronfo riprende come prima….poi adesso faccio anche fatica a girarmi…uff


  12. Tania, tu tocchi un noto aspetto spinoso della questione: il temuto Ronfo Recidivo, quello incoercibile e diciamo così indipendente dalla posizione del ronfante. In quei casi lì non c’è altro da fare che rassegnarsi o andarsene sul divano.
    Certo tu adesso sei particolarmente messa male, ma, a differenza del Ronfo, almeno il pancione è un fenomeno transitorio.


  13. che delizia!, che portento!
    qui si giocha con le rime
    io da un po’ non mi cimento
    e mi strappo gli occhi e ‘l crine
    per aver abbandonato
    una gioia si completa
    che mi avrebbe certo dato
    fama, gloria, laude e moneta.
    urge un cambio di pensiero
    di abitudini inversione
    ritornare, semiserio
    a far rime a profusione.
    mo ci provo, lo prometto,
    or l’ho detto con azzardo
    torneró con gran diletto
    a seguir l’orme del Bardo.

    (che voglia che ho…) 😀


  14. Il bel conte Federigo
    mi fa oggetto di riguardo
    da maestro dell’intrigo
    or di rime divien bardo!
    Che perizia! Che splendore!
    Solo un’acca v’è in eccesso
    a scalfir nel suo fulgore
    l’indiscusso suo successo.
    Ma che importa? Egli col cuore
    fa poesia, non col cervello,
    egli ha fremito ed ardore
    e ripongo il mio righello.
    Artemisia deliziata
    lo incoraggia nel cimento:
    torni a farle serenata
    ed ognun sarà contento!

    (… e siamo fuori come balconi!!!)
    😀



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: