h1

Forze che sì, forze che no

5 settembre 2011

La forza di gravità è la più debole, anche se la più evidente, tra tutte le forze fisiche. 

Se io ad esempio prendo in mano un mazzo di chiavi, e lo lascio cadere dal sesto piano, posso essere sicura che cadrà immediatamente, magari facendo danni, per effetto della gravità terrestre.

Ma se ho una calamita, anche piuttosto piccola, questa tratterrà il mazzo di chiavi. Inesorabilmente. 

In altre parole, la forza magnetica di una piccola calamita è più forte della gravità di tutta la terra.

Annunci

6 commenti

  1. Interessante, eppure se con la tua calamita volessi trattenere un pezzo di legno, questo cadrebbe irrimediabilmente senza che essa potrebbe avere su di lui alcun effetto, come in generale sulle cose organiche.

    La calamita; tua calamita, trattiene, secondo una particolare e limitata qualità di campo, un oggetto fatto di un materiale ad essa in qualche modo “parente”.
    C’è un rapporto di parentela fra la calamita e il ferro del mazzo di chiavi e questo rapporto genera questa attrazione limitata.

    C’è di più. In relazione a ciò, non è la calamita a trattenere il mazzo di chiavi dal cadere, bensì ancora la tua mano, perché se tu lasci andare la calamita, essa e il mazzo di chiavi cadranno irrimediabilmente attratti dalla forza di gravità, che resta la più generale delle forze.
    Penso ad esempio al fatto che tu potresti legare il tuo mazzo di chiavi ad un pallone che renda l’insieme dell’oggetto più leggero dell’aria. La forza della controspinta solleverebbe pallone e mazzo di chiavi verso l’alto, ma anche questa è una forza limitata, prima o poi la forza di gravità, nella sua generalità, vincerebbe.

    C’è, se è possibile, anche di più. Penso all’accadere delle cose, degli eventi (in fisica, l’orizzonte degli eventi è il limite di una singolarità gravitazionale entro la quale ogni forza a noi consueta viene trattenuta dalla forza di gravità). L’accadere è “l’andare verso un cadere”, qui la potenza della forza di gravità, la sua generalità, fa il suo ingresso nella determinazioni di ciò che concepiamo come esistenza , in ciò perfino il linguaggio ci indica la generale sudditanza alla forza di gravità.


  2. @Mauro: E‘ verissimo: Perché l‘attrazione funzioni occorre affinità, ma direi che questo vale anche e soprattutto per il materiale organico.

    E la calamita non trattiene le chiavi da sola, necessita della mia mano. Anche questo è vero. Noi siamo corpi fisici, e obbediamo alle leggi della fisica. Eppure:il gesto che la mia mano fa, governato da queste leggi, è soprattutto il risultato della mia volontà. La mia mano funziona nel regno di quella che Weil chiama la “pesantezza”. Le cose (ac)cadono: si cade ammalati, si cade in tentazione, in inglese innamorarsi si dice, non a caso, to fall in love. Tutto cade.

    Omnia vincit gravitas dunque? No. Esiste anche il movimento opposto, quello verso l‘alto, la scelta e la libertà.

    Tutto avviene secondo le leggi della pesantezza, tranne ciò che non le appartiene. I fenomeni materiali le appartengono, perché avvengono secondo necessità. Il gesto della mano però, che solleva il mazzo per poi gettarlo, è il contrappeso, la libertà, il punto d‘appoggio per sollevare il mondo. Ciò che secondo necessità é limitato, nella volontà (=libertà) è libero. Da qui l‘amor fati, l‘amare la necessità e il proprio destino, liberamente.

    Bentornato qui.


  3. è un bel pensiero quello che una piccola calamità possegga quella straordinaria forza di attrazione, in questo momento mi piacerebbe esser lei


  4. @Zefirina, ma più calamita de te!!!?


  5. Non so se l’associazione sia ortodossa ma a me viene in mente quella faccenda del pelo e del carro. Ma sicuramente te eri più alata.


  6. @Zauberilla! Ma quello che dici te è magnificerrimo! Corrobora anzi quello che appunto dicevo prima sul materiale organico! Mi garba.
    😀



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: