h1

Invisible

10 aprile 2011

 

“Real love, she says, is when you get as much pleasure from giving pleasure as you do from receiving it.”


Paul Auster, “Invisible”

Annunci

10 commenti

  1. Se quello in copertina fosse il lungo Senna, lo definirei il luogo ideale per condividere il senso di una così alta espressione d’amore.
    E non penso di estremizzare aggiungendo che, fra le due opzioni, quella del dare può risultare persino più appagante.

    Tuttavia, se fossi al posto di quello che sta col capo sulle ginocchia della giovane, propenderei per arretrare la scena di un paio di spanne.
    Il vento può cambiare e mutevole è la passione.
    Un diverbio sul dare e avere, ma pure l’abbiocco post prandium, potrebbe risultare fatale al nostro.
    Tu sai che non lo faccio apposta a dissacrare, è la vicinanza con i luoghi dolciniani a resuscitare il fantasma di Salvatore e far risuonare l’eco del:
    “là bas nous avons le diavolo“.
    Je m’excuse.


  2. Oddio, in effetti, JFK, le basterebbe nulla per farlo scivolare nella Senna (sono sicura che è la Senna, e non la Dora, e neanche il Po.)
    🙂


  3. JFK: Non bastano le Vostre scuse, monsieur … Penitenziagite! 😉

    Arte: Anche il Po regala angoli bellissimi e romantici. Io lo trovo straordinario. Però anche lì bisogna prestare attenzione. Ci si deve allontanare dall’acqua per abbandonarsi all’amore, o rendersi invisibili come gli amanti sanno fare. Dagli abissi sorgono pesci siluro grandi come Balene!


  4. @Manuela: Aaaaarrrgghhh!!! Pesci siluro?? Non se ne parla nemmeno!!!


  5. @Manu: Cave silurum, Manuela!
    Es come el diabolo. Semper t’aguaita in qualche canto por adentarte le carcagna.
    Ma Salvatore non est insipiens! Penitenziagite in bonum monasterium, aqui se magna et se prega et el resto valet un figo seco. Et amen.

    @Arte: No, ma nooo Arte! Aspetta a liquidare così l’antico e solenne Eridano. Che poi, i pesci siluro sono un fenomeno diffuso dalla bassa piacentina in poi.
    Sotto la corona alpina nuotano ancora carpe, lucci e storioni, più in alto guizzano lucenti le trote fario.
    Posso ragionevolmente assicurarti che non in ogni tratto è pericoloso per gli amanti baciarsi, quandanche avessero optato per un sincrono pediluvio.


  6. Bè insomma, JFK, per me anche un luccio basterebbe da deterrente… sono un segno di terra, al massimo di riva.


  7. P.Auster, un genio. E di sua moglie che mi dici?
    E’ di origine nordica tra l’altro.

    La donna che trema, il suo ultimo libro tradotto in IT, ti piacerebbe molto.


  8. @Lola: True. Paul Auster è un genio, punto. Sua moglie, Siri Hustvedt, è norvegese ma cittadina americana. È nata in Minnesota (dove sono tutti svedesi o norvegesi) ma i genitori sono norvegesi emigrati in USA e la sua lingua madre è stato il norvegese. Ha anche studiato qui (naturalmente, alle scuola steineriana di Bergen). Di lei ho letto due libri: “What I loved”, tradotto come “Quello che ho amato”, e “The blindfold”, che non so come avranno tradotto in italiano. Sono ottimi romanzi entrambi, ma ho preferito il primo. Del suo ultimo invece ho letto una critica negativissima (“pieno di banalità”) qui in Norvegia, ma se tu me lo consigli lo compro (mi fido più di te). In generale, il mio parere è che è una brava autrice che hai il coraggio di scrivere sull’interiorità e i suoi meandri, il che è difficile, e ci riesce molto bene. Non la ritengo però all’altezza del marito, ma appunto lui è un genio.
    🙂


  9. La donna che trema (Einaudi, bellissima cover!)l’ho trovato interessantissimo. E’ un “saggio autobiografico” piuttosto complesso.
    Per nulla pieno di banalità, anzi, ricco di spunti che saprai cogliere meglio di me grazie alla tua preparazione scientifica.

    Non sapevo avesse studiato anche in Norvegia.

    What I loved mi attira molto. Credo lo leggerò presto allora.
    Grazie


  10. @Lola: Grazie del consiglio!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: