h1

Riscoperte

25 agosto 2009

othello

 

She loved me for the dangers I had pass’d

And I loved her that she did pity them.

 

W. Shakespeare, Othello

Annunci

20 commenti

  1. “The robb’d that smiles, steals something from the thief;
    He robs himself that spends a bootless grief”.

    Duke of Venice, 1st Act, 3rd Scene


  2. @Josif: Indeed.


  3. “Misers get up early in the morning; and burglars, I am informed, get up the night before” – Gilbert Keith Chesterton, “Tremendous Trifles”


  4. “An apple a day keeps the doctor away”

    😉


  5. No, please, do not svaccare!
    😉


  6. Why, I love it.


  7. «Le femine, per converso, trovarono ch’egli era il mastio de’ mastî. Grate sempre a chi di loro si occupa o fa le viste occuparsi, elle perdono addirittura le staffe se quello le isguarda e le vagheggia ha tra le gambe un cavallo, o sotto il deretano del cavallo un sediòlo donde gli venga il bronzo alla faccia, quel bronzo che è l’unico vigore politico del Poffarbacco. La donna ama, sopra tutto, l’uomo a cavallo, dacché costassù ci sta chi comanda gli omini e li antecede per magnificenza del torace, anche se li trae verso la ruina e la rotta e il due di coppe al galoppo: la donna ama e sogna il militare a cavallo, il colonnello a cavallo, il tenente e il cavallerizzo a cavallo: gli sproni e’ fanno un suggerimento crudele di quella inesorabile pressura che il mastio su di lei esercita, indagandone il mistero e isforzandone a voluttà la dilicata renitenza: il colbacco gli è un super-segno villoso e inusitato dell’ardire e del grave compito bellico, da far invidia a tutte l’altre che si contentano aver ganzerino d’un fante: gli alamari e le multiple ulivine che li fermano allo sparato paiono enigmate di vasi e di giande; drupe e bacche fruttificate dal mistero organante, faventi amìgdale sopra la oblazione e la cura precipua. Lancia, o spada, poi, neanche parlarne, le propongono il più bel verbo. Ch’è il verbo infilzare. E quel caracollare e saliscender le reni, il busto, il collo, nell’alternazione cinematica comportata dal trotto sono il simbolo ossia la imago d’un altro cavallare e progredire, in un’altra disideratissima alternazione.

    La donna ama e reverisce chi comanda, chi trae dietro di sé i rimanenti. Sogna la moglie, sogna che il su’ marito all’entrar ne’ banchi riscota il saluto de’ bidelli, del maggior numero possibile di bidelli. Voi mi direte che ciò comporta dinaio. Dirò che sì. Il geometra lo chiama ingegnere, lo studente trombato lo chiama avvocato, il cavadenti lo chiama dottore, l’empirico dell’erbe e de’ cerotti lo chiama specialista e archiatra, il sonatore di mandolino lo chiama professore, e il sonatore in generale lo chiama un «jeune homme de beaucoup de mérite», un uomo di grande ingegno, com’è giusto. Da che lo ingegno è la parte studiata della chiave, e se quello sia un uomo di gran chiave lei lo può sapere sì o no, ch’io daddovero non so.

    Le femine hanno preferente affetto a chi appare loro espedito nelle cose sua: diliberato a parole e risoluto agli atti: anche se la diliberazione l’è quella di chi andrà capofitto, e la risolutezza la si sarà resoluta alla peggio. Perché le due cose le fanno immagine d’un sesso mastio vigorosamente adempiente agli offici sua, che sono l’attacco, la rottura e la penetrazione. Perché la loro anima l’ha d’uopo appoggiarsi a chi la sustenga, e non gli pare essere sustentate se non dal vocione e dall’imperio e dalla assicurata grinta dell’uomo. Le femine hanno in uggia i filòsafi, odiano ogni maniera disquisitrice degli ispelacchiati intelletti e ogni forma di critica, la ragione per loro è sofisma, e il riserbo civile lo chiamano impotenza. Guai al Tentenna! Davanti l’Areopago delle donne, il Tentenna è perduto. Il principio solo è un maschio: e il maschio ha da essere principio risoluto. Chi tentenna o balbetta incorre nella colpa: dacché porge loro la imagine d’un altro tentennamento e d’un’altra balbuzie, ch’elle fastidiano a tutte le ore e più che ogni cosa nelle terre».

    Carlo Emilio Gadda, “Eros e Priapo: da furore a cenere”,
    dal Capitolo terzo, “Latenze e non latenze della erotia normale”

    http://www.arts.ed.ac.uk/italian/gadda/Pages/resources/essays/eros1-3.php


  8. Interesting.


  9. Sembra che dagli anni Venti a oggi in Italia non sia cambiato nulla.
    Donne che si danno in premio al potente, uomini che pagherebbero per vendersi.
    Ieri dagli agli ebrei. Oggi dagli agli eritrei.


  10. Nihil sub sole novi.


  11. Laughing With
    (Regina Spektor)

    No one laughs at God in a hospital
    No one laughs at God in a war
    No one’s laughing at God
    When they’re starving or freezing or so very poor

    No one laughs at God
    When the doctor calls after some routine tests
    No one’s laughing at God
    When it’s gotten real late
    And their kid’s not back from the party yet

    No one laughs at God
    When their airplane start to uncontrollably shake
    No one’s laughing at God
    When they see the one they love, hand in hand with someone else
    And they hope that they’re mistaken

    No one laughs at God
    When the cops knock on their door
    And they say we got some bad news, sir
    No one’s laughing at God
    When there’s a famine or fire or flood

    *Chorus*
    But God can be funny
    At a cocktail party when listening to a good God-themed joke, or
    Or when the crazies say He hates us
    And they get so red in the head you think they’re ‘bout to choke
    God can be funny,
    When told he’ll give you money if you just pray the right way
    And when presented like a genie who does magic like Houdini
    Or grants wishes like Jiminy Cricket and Santa Claus
    God can be so hilarious
    Ha ha
    Ha ha

    No one laughs at God in a hospital
    No one laughs at God in a war
    No one’s laughing at God
    When they’ve lost all they’ve got
    And they don’t know what for

    No one laughs at God on the day they realize
    That the last sight they’ll ever see is a pair of hateful eyes
    No one’s laughing at God when they’re saying their goodbyes
    But God can be funny
    At a cocktail party when listening to a good God-themed joke, or
    Or when the crazies say He hates us
    And they get so red in the head you think they’re ‘bout to choke
    God can be funny,
    When told he’ll give you money if you just pray the right way
    And when presented like a genie who does magic like Houdini
    Or grants wishes like Jiminy Cricket and Santa Claus
    God can be so hilarious

    No one laughs at God in a hospital
    No one laughs at God in a war
    No one laughs at God in a hospital
    No one laughs at God in a war
    No one laughing at God in hospital
    No one’s laughing at God in a war
    No one’s laughing at God when they’re starving or freezing or so very
    poor

    No one’s laughing at God
    No one’s laughing at God
    No one’s laughing at God
    We’re all laughing with God


  12. Josif: Credo ti sia noto che io amo Regina Spektor, musicalmente è un genio, le liriche sono splendide, fa dei bellissimi video… non dico altro se no mi sbilancio!

    😀

    Ah, e mi piace moltissimo anche il vestitino!


  13. Assomiglia molto, di viso, alla signora di Parma…


  14. Ecco allora non me la presentare mai.


  15. Pourquoi pas?


  16. Je suis Candide


  17. Beh, potrebbero sorgere situazioni degne della peggiore Violante!

    (sì come no, Candide sei)

    😀


  18. Peggiore? Quali sono le situazioni “degne della peggiore”????
    Mica l’ho letto tutto io il racconto!!!!
    Please, explain!


  19. Non parlo coi giornalisti.


  20. Bellissima questa, «Non parlo con i giornalisti!!!!»



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: