h1

Avant de partir

8 aprile 2009

Domani parto per il Mar Rosso.

Per una decina di giorni, il mio accesso alla rete sarà molto limitato, anche per mia volontà.

Mi mancherete.

Pioggia Blu resta aperto (la chiave è nascosta dove sapete voi).  Potete sedervi come sempre sui divani (attenzione che quello rosso ha una molla scoperta), farvi un tè, ascoltare un CD (basta che lo rimettiate poi nel cover giusto, che per un errore simile potrei uccidere…)

A Franca chiedo se per favore può annaffiarmi le piante, quelle poche ancora vive.

A Lophelia, di darmi una riordinata alle vecchie riviste sparse dappertutto, buttando via quelle dalle foto più brutte e ritoccate.

Mucca può farmi un upgrade al pc, sempre che non gli faccia troppo ribrezzo che non è un mac. Altrimenti, può farsi due spaghetti in cucina.

Francesco, mi dai un’accordatina al piano, se ne hai il tempo tra un batticuore e l’altro?

Henry è a New York to be a part of it, e  non passerà di qui…

Claudia è in Messico, beata lei…

Ad Antonio proibisco tassativamente di far entrare il gatto in camera mia, che poi si nasconde sotto il copriletto e ci fa la tana. Gli proibisco anche di coltivare qualsiasi pianta illecita nei miei vasi, e di preparare qualsiasi tipo di mostaccioli o altre armi contundenti in cucina. Per il resto può fare quello che vuole, come sempre.

Rodo si ricorderà, senza che io glielo chieda, di fare il giro delle stanze e spegnere tutte le luci, chiudere tutti i rubinetti e riciclare ogni vecchia briciola.

Zefirina, se mi fai trovare qualcosa in frigo per quando torno, poi ceniamo insieme.

Per la ronda notturna scelgo Mauro.

Jos potrà finalmente riposarsi, nella casa silenziosa, guardare le tende bianche mosse dal vento e scivolare nel sonno, tessendo trame inesauribilmente.

A tutti i miei amati lettori, un abbraccio.

Arte

Annunci

18 commenti

  1. Sarà fatto, con massima cura e grande piacere.
    Tu in cambio serba un po’ di sole e di mare veri per noi, e soprattutto divèrtiti.


  2. certo che ti faccio trovare qualcosa ho pure fatto il corso dei muffin e quindi ora ne sforno a iosa, riposati, a sharm ho trascorso tanto tempo fa una settimana così bella che quando sono tornata tutti pensavano che avessi fatto un lifting

    ti abbraccio


  3. @Lophelia: Mi divertirò, un divertimento mozartiano, leggeroleggero

    @Zefirina: Ecco allora io àl mio ritorno verrò accolta dal profumo dei muffin…
    😀
    Non vado a Sharm ma dall’altra parte del golfo. Comunque, spero che l’effetto lifting funzioni anche lì (pensa se invece lì funziona all’opposto… e tornò mummia…)


  4. Credo che aspetterò che si già passata zefirina…
    non lascerò briciole (tranquilla non finirò tutto)
    ma soprattutto NON toccherò quel pc!!!

    Se puoi fai delle immersioni, ci sono dei fondali e dei pesci bellissimi!


  5. Mucca, attenzione alle briciole, lo sai che le odio, specialmente quelle di patatine, e specialmente…

    😀

    (Immersioni? Dovresti conoscere le mie fobie…)


  6. Non ho capito: e io?


  7. Fabio carissimo… tu hai il privilegio speciale di non avere compiti, tu puoi semplicemente spaparanzarti da qualche parte… non credo che troverai un solo CD di tuo gradimento, ma puoi sempre accendere la radio!


  8. Ciao Artemisia…sicuramente non mancherò di bagnare le tue piante…e soprattutto spero che tu passerai delle belle giornate!
    Volevo dirti una cosa a proposito di Amazing Grace…io ho citato che chi cantava è della Norvegia…perchè mi è saltato all’occhio, ma la melodia come tu dici non può essere norvegese…non so se si può distinguere una voce norvegese da altre, questo non lo so…a me era piaciuta l’avevo trovata su un sito di psicologia…in effetti è una canzone che ha una storia molto lunga, è compresa in quel filone delle canzoni di guerra…e la hanno cantata in tantissimi anche Presley per esempio…e ci provano un po’ tutti a cantarla …quelli bravi si cimentano con questo brano, ma siamo nel campo della musica leggera e credo che le persone molto colte questo campo lo praticano molto poco..
    Carissima un caro saluto unito ad un abbraccio..
    e passa una Santa Pasqua!
    Ciao
    Franca


  9. Sarà un piacere vivere per un pò a casa tua… Neeraja, appena gliel’ho detto, ha strizzato gli occhi appena truccati col cajal, e questo è il suo modo per dire: “Ok, andiamo”… La tana sotto il copriletto è il minimo che ti combinerà dentro casa… Ma tu lo sai, oramai le perdono tutto… Spero che dopo due fusa farai lo stesso anche tu…
    Buon viaggio cara… Mi manchi e mi mancate.
    E DIVERTITI!!!!!
    Smack smack.


  10. io entrerò di soppiatto per osservare e ammirare la libreria, scrutare i dorsi in lingue sconosciute e annusare qua e là 🙂

    la crema solareeeeeeee!!!!!


  11. @Antonio: Sai che anch’io le perdono sempre tutto, anche senza fusa.

    Baci anche a F., ultima fermata Sintagma e sagapò da parte mia!

    @Iko: Sarà un onore e un grande piacere sapere che sei venuta (e non dire a Mucca che in frigo c’è una forma di Grana)

    Non preoccuparti, fattore protezione 30…


  12. Ciao Artemisia, con la protezione 30 puoi prendere davvero tutto il sole che vuoi….che poi torni dove ne avrai bisogno di quel sole che hai accumulato nella tua pelle!
    Un abbraccio con affetto
    Franca


  13. a me le case vuote e disabitate fanno paura, non ci entrerei mai, tanto meno ad accordare un pianoforte, cosa che non ho mai saputo fare…


  14. Quasi di ritorno immagino, mi auguro siano stati giorni piacevoli. Hai incontrato i pirati?


  15. Cara Arte, mi sono permesso di dare una lucidata all’argenteria e di sistemare, in un vaso vicino al caminetto, un mazzetto di gigli bianchissimi…
    …mi sa che ho lasciato un indizio.
    Chissà?
    Un bacio, e ricorda il doposole al tuo ritorno.
    Ady


  16. … tornata!!!

    Neeraja (gatta di Antonio) si è fatta la tana tra le lenzuola, non vi dico.

    Mucca ha sbriciolato di muffins tutto il tappeto.

    Il pianoforte è ancora più scordato di prima perchè Francesco ha scordato di accordarlo, contrariamente all’accordo.

    Però l’argenteria è lucida, le riviste sono in ordine, le piante non sono mai state tanto verdi, e qualcuno ha spolverato persino i libri…

    mi siete mancati 🙂


  17. Bentornata!!! Hai notato che Neeraja sta facendo la muta? Quella buttata sul letto non è la tua nuova pelliccia, sono i gomitoli del suo pelo!
    Sob, sono dappertutto…


  18. Bentornata!
    I muffins erano molto buoni, però non sono stato io ha lasciare le briciole, io le avevo ben nascoste SOTTO il tappeto! 😛



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: