h1

In me tutto è presente

26 ottobre 2008

Il tempo si lacera. Dove ritrovare i prati della mia infanzia? I soli ellittici rappresi nello spazio nero? Dove ritrovare il cammino che oscilla nel vuoto? Le stagioni hanno perduto il loro significato. Domani, ieri, che vogliono dire queste parole?Non c’è che il presente. Una volta nevica. Un’altra volta piove. Poi c’è un po’ di sole, un po’ di vento. Tutto ciò è adesso. Non è stato, non sarà. È. Sempre. Tutto insieme. Perchè le cose vivono in me e non nel tempo. E in me tutto è presente.

Agota Kristòf, “Ieri”

Annunci

23 commenti

  1. Non c’è che il presente,
    non può essere altrimenti,
    perché il passato cambia,
    perché il passato inquina.


  2. @Mucca: Questa è un’ipotesi di lavoro che come sai sto valutando attentamente.
    Poi vedremo se ci riesco.
    È che io, ai prati della mia infanzia, ci sono molto affezionata.


  3. in me tutto è passato.

    non c’è che il passato,
    non può essere altrimenti,
    perché il presente non cambia mai,
    perché il presente inquina (specialmente a Milano).

    🙂


  4. …le cose vivono in me e non nel tempo… c’è qualcosa da aggiungere?

    p.s. su facebook isterika si chiama con il suo vero nome: erika nannini 🙂

    baci.


  5. il presente é passato nell’istante in cui lo vivi
    (quante volte l’abbiamo giá detto qui?)

    🙂


  6. il passato è storia
    il futuro è mistero
    il presente è un dono

    Maestro Oogway


  7. “Il presente è il riflesso del passato e il futuro è il riecheggiare del presente”
    (Murshida Dahnya)

    Come la mettiamo? :))


  8. se non avessi un passato non sarei qui ora nel presente


  9. @Eveline: Non so perchè, ma me l’aspettavo…

    @Isterika: Grazie per aver impedito che mietessi altre vittime… mi farò viva presto (ora sembra che ti stia chiedendo un riscatto)
    😀

    @Henry: Sì, ma siccome stiamo invecchiando la memoria a breve termine non è più quella di una volta e il nostro stato cognitivo si va rapidamente deteriorando…

    @Mucca e Frank: E che facciamo, la battaglia delle citazioni???

    Vi dirò una cosa che ho veramente capito solo qualche minuto fa:

    “il futuro non esiste”.

    Beccatevi questa!

    @Zefirina: Vero, non saresti qui e non saresti tu (e pensa che brutta cosa sarebbe questa).


  10. invecchiando? io? io sto maturando (e qualcuno direbbe era ora!) voi non so…

    citando il mio mito che ho avuto la gioia di vedere venerdí (e ancora ho i brividi):

    “Se vuoi conoscere i tuoi pensieri di ieri osserva il tuo corpo oggi
    Se vuoi sapere come sarai domani osserva i tuoi pensieri di oggi”


  11. invecchiando? io? io sto maturando (e qualcuno direbbe era ora!) voi non so…

    citando il mio mito che ho avuto la gioia di vedere venerdí (e ancora ho i brividi):

    “Se vuoi conoscere i tuoi pensieri di ieri osserva il tuo corpo oggi
    Se vuoi sapere come sarai domani osserva i tuoi pensieri di oggi”


  12. N.B.: la ripetizione non é da imputarsi ad arteriosclerosi precoce del commentatore bensí da malfunzionamento della piattaforma blogger 😉


  13. @Henry: Sì, sì, dicono tutti così…


  14. e meno male che non esiste il futuro, ci mancherebbe altro!
    se ci levano pure l’effetto sorpresa cosa ci rimane?
    e se poi proprio riuscissero a inventare la macchina del tempo, io farei in modo che avesse soltanto il tasto rewind.

    p.s. scusatemi, oggi mi sento così blogger…


  15. @Eveline, se continui così ti BLOCCO

    😀


  16. inconsciamente è quello a cui aspiro: essere bloccato ovunque, così da potermi dedicare ad altro.
    il guaio è che se vieni bloccato da una parte ce ne saranno sempre altre diecimila in cui andare, uff…


  17. Se proprio insisti posso abbatterti…

    🙂


  18. wow… che bello!
    Il libro è altrettanto affascinante? Me lo consigli?


  19. oh sì. Arte, abbattimi!
    non posso immaginare più dolce morte…

    🙂


  20. @Michele: Te lo consiglio caldamente, come tutta la Kristof.

    @Eveline: Io noto una certa tendenza masochista in alcuni miei lettori che mi preoccupa…

    0_0


  21. Solo ora noto chi é l’autrice.

    Rispetto a “La Cittá di K” questo com’é?


  22. @Henry: Direi che preso da solo è molto bello, messo a confronto con la trilogia forse meno. C’è anche da dire che è un’altra cosa, è un racconto.
    Ha comunque, della Kristof, tutto lo stile nudo e lirico, le situazioni, l’atmosfera.


  23. Leggo e queste parole risuonano in me finalmente, con la giusta intonazione!



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: