h1

Il cuore dei bambini

16 ottobre 2008


Segnalo a tutti questo libro.

L’ha scritto un mio carissimo amico, ambasciatore d’Italia in Sudan dal 2003 al 2007. I proventi della vendita sono destinati interamente al completamento dell’ospedale Salam , che Emergency ha recentemente aperto vicino a Khartoum. Il centro Salam è una clinica cardiochirurgica d’eccellenza, dove chiunque ne abbia bisogno, anche dai paesi vicini al Sudan, può essere operato completamente gratis. La clinica è specializzata in cardiochirurgia pediatrica.

A me sembra che un ospedale chiamato “Pace” in un posto straziato dalla guerra come il Sudan vada aiutato per forza. Se poi uno lo fa comprando un bel libro, scritto da una persona splendida, ancora meglio.

Annunci

9 commenti

  1. ho segnato e corro subito a comprarlo, anche questa è un’altra tragedia dimenticata


  2. @Zefirina: “Corro” in senso figurato, spero… si compra sul sito naturalmente, e ti devi registrare.

    Lo sapevo che l’avresti fatto!
    🙂


  3. lo comprerò. Leggerlo poi sarà un’altra storia….


  4. @Claudia: Bè, intanto uno lo compra…


  5. Sarà fatto… Quando ero neo-laureato a Perugia, ho conosciuto un medico del Sudan e dei suoi racconti, forse sbagliando, conservo la rabbia contro una cultura, quella islamica, che in Africa sta lavorando di concerto all’imperialismo occidentale per affossare quel povero continente. Diciamo che l’occidente sta inquinando l’ambiente scaricando tutta la spazzatura più tossica e radioattiva dell’Europa, e l’islam sta inquinando gli animi e la cultura con quel loro maledetto integralismo e chi sa quali altri stramaledetti interessi. Disprezzo per la cultura islamica? Ebbene si. Contro integralismo pseudo-cristiano? Ebbene anche. Ma me ne fotto. Oggi la cultura folle, che dice “uccidi l’infedele” è quella islamica. Nel medioevo, e non solo, era quella di matrice cattolica. Ma oggi no. Negare poi che non sia una questione islamica, ma solamente di soldi e di petrolio, vuol dire non avere la capacità di guardare dentro e oltre le cose, e capire che petrolio, velo islamico, e machete, sono in fondo la stessa cosa, la stessa violenza.


  6. @Antonio: A me pare che tu stia semplificando un po’ una situazione che è molto complessa. Questo non serve a nessuno.
    La “cultura folle” non è quella islamica. I fondamentalisti non hanno cultura. È invece l’ignoranza, la povertà materiale e culturale che fomenta gli estremismi.
    Non ho particolari simpatie per la religione islamica, come ne ho poche per un certo cattolicesimo e pochissime per il fondamentalismo protestante. Ma credo sia sbagliato identificare la violenza con l’islam, e ingenuo credere che la situazione del Sudan sia il frutto della cultura islamica.

    Non so, forse il libro ci aiuterà a capire. Forse dovremmo invitare a cena l’autore?

    😉


  7. E sia! Una cena per l’autore. Ma chi cucina?
    E poi perchè non a pranzo, che è più professionale e meno compromettente?
    ;o)
    Arte, la questione islam è sfiancante, almeno per me, al solo nominarla… Mi verrebbe da dire che l’individuo, e perciò il pensiero individuale, nel mondo islamico sono concetti abbastanza alieni, e che quindi è difficile attribuire a singoli elementi impazziti tutta la responsabilità dell’estremismo. Ma capisco che è meglio non approfondire…


  8. @Antonio: Un pranzo in piedi?

    😀

    Lungi da me dibattere la questione islamica, non sono mica la Fallaci. Dico solo che è molto pericoloso quando si comincia a pensare in termini di “noi” e “loro”, e a identificare islam e violenza.


  9. ah infatti in libreria non c’era



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: