h1

La grande muraglia

21 aprile 2007


Ieri Maria, con quello sguardo sognante che le viene quando si immagina qualcosa, mi fa: Mamma, pensa se la muraglia cinese attraversasse tutta la terra. E da una parte ci fossero solo maschi, dall’altra solo femmine. Dalla parte delle femmine:

– la muraglia sarebbe tutta colorata
– si canterebbero canzoncine
– si coltiverebbero fiori
– tutto sarebbe in ordine
– tutte andrebbero in giro truccate

Invece, dalla parte dei maschi:

– la muraglia sarebbe coperta di taggings e graffiti
– calzini per terra dappertutto
– gente che ha dimenticato di farsi la barba
– spruzzi di dentifricio sugli specchi
– tutti si darebbero spintoni e giocherebbero alla lotta
– monstermachines ovunque

Lì per lì mi sono messa a ridere (specialmente quello che si è dimenticato di farsi la barba mi fa morire). Poi ho visto il suo piccolo mondo, tra il cortile della scuola coi ragazzini pestiferi e il padre adorato e casinista…un mondo di bambina che cerca fiori e canzoni…

Ma davvero siamo così, o davvero sono solo stereotipi?

Annunci

19 commenti

  1. maria ci ha ragione da vendere, governate sto mondo fatelo al più presto.


  2. Forse siamo un pò così e amiamo gli stereotipi.
    Da bambina giocavo a pallone e catturavo lucertole, mentre mio cugino imparava a fare la maglia e vestiva le bambole.
    A volte sono così disordinata che perdo traccia perfino dei documenti, che è un pò come rimanere senza identità. 😉
    Se la muraglia cinese dividesse la terra fra maschi e femmine, io mi sentirei più a mio agio dalla parte dei maschi. 🙂
    Ps “quello che ha dimenticato di farsi la barba” è davvero forte.


  3. bellissimo! 🙂 ciao arte, I’m back 🙂


  4. certo, che lo dica una bambina come Maria che sicuramente dagli stereotipi non è condizionata fa pensare…potrebbero aver ragione quei libri che offrono spiegazione scientifica a fatti come quello che gli uomini consultano le cartine mentre le donne si fermano a chiedere la strada (io però consulto le cartine)


  5. Anche io da piccola adoravo mio padre e anche mio padre era un casinista, lo vedevo un weekend sì e uno no, e ogni volta ero emozionata e felice, anche io ero persa nel mio mondo dove tutto era come dire “etichettato”, facilmente riconoscibile, avevo bisogno di chiarezza, semplicità e di punti fermi, i maschi tiravano le gonne su e le bambine facevano la ruota, i maschi erano sporchi e sempre sudati e le femmine avevano le trecce, mi piacevano i cerchietti e volevo sempre essere perfetta. Non credo fosse una visione del mondo stereotipata come non credo che lo sia quella di Maria, ma piuttosto una prima immagine del mondo circostante che una bambina di 7anni cattura e che per quel momento le basta e avanza così.
    L’idea della Grande Muraglia è eccezionale (dì a Maria che io combatto ogni giorno con gli spruzzi di dentifricio sullo specchio…), ognuno nel suo ruolo sa cosa aspettarsi dall’altro e sa come comportarsi, non ci sono rischi nè brutte sorprese, vuoi mettere?


  6. beh gli stereotipi da una bambina come maria si accettano tutti!
    speriamo che crescendo pero’ cambi idea…oddio..io incasinato lo sono un bel po’..la barba me la faccio solo quando son proprio costretto, e, francamente, credo che ci siano cose piu’ importanti di qualche schizzo di dentrifricio sullo specchio. pero’ un mondo pieno di graffiti e di monstermachines non mi piacerebbe…molto meglio qualche fiore… magari orchidee


  7. beh gli stereotipi da una bambina come maria si accettano tutti!
    speriamo che crescendo pero’ cambi idea…oddio..io incasinato lo sono un bel po’..la barba me la faccio solo quando son proprio costretto, e, francamente, credo che ci siano cose piu’ importanti di qualche schizzo di dentrifricio sullo specchio. pero’ un mondo pieno di graffiti e di monstermachines non mi piacerebbe…molto meglio qualche fiore… magari orchidee


  8. @Matteo: Dici? Hmmm…

    @Lucia: a quell’età forse abbiamo bisogno degli stereotipi, poi si cresce e il mondo si fa sempre più complicato…
    Ok, se preferisci abitare l’emisfero maschile, per me va benissimo. Io invece vorrei abitare in quello femminile, ma con frequenti incursioni blitz dall’altra parte…
    O forse dovrei costruirmi una casetta proprio sopra la muraglia, con accesso ad entrambi i lati??

    @Chiara: Welcome back!

    @Lophelia: Quella di non voler mai chiedere indicazioni stradali è una caratteristica maschile che mi ha sempre fatto imbestialire…secondo me una differenza a livello cerebrale e neurofisiologico esiste…gli stereotipi sono altri.
    Io le cartine le brucerei, mai usate.

    @Valentina: Sì, però secondo me se uno sapesse sempre cosa aspettarsi dall’altro ci si annoierebbe a morte, no?
    😉
    (unite nella lotta agli spruzzi…)

    @Henry: Però tu sei bravo a stirarti le camicie (e abbiamo le prove, anche…)
    😉
    Per te costruiremo una porticina nella muraglia allora!


  9. @Matteo: Dici? Hmmm…

    @Lucia: a quell’età forse abbiamo bisogno degli stereotipi, poi si cresce e il mondo si fa sempre più complicato…
    Ok, se preferisci abitare l’emisfero maschile, per me va benissimo. Io invece vorrei abitare in quello femminile, ma con frequenti incursioni blitz dall’altra parte…
    O forse dovrei costruirmi una casetta proprio sopra la muraglia, con accesso ad entrambi i lati??

    @Chiara: Welcome back!

    @Lophelia: Quella di non voler mai chiedere indicazioni stradali è una caratteristica maschile che mi ha sempre fatto imbestialire…secondo me una differenza a livello cerebrale e neurofisiologico esiste…gli stereotipi sono altri.
    Io le cartine le brucerei, mai usate.

    @Valentina: Sì, però secondo me se uno sapesse sempre cosa aspettarsi dall’altro ci si annoierebbe a morte, no?
    😉
    (unite nella lotta agli spruzzi…)

    @Henry: Però tu sei bravo a stirarti le camicie (e abbiamo le prove, anche…)
    😉
    Per te costruiremo una porticina nella muraglia allora!


  10. Ok, Arte hai ragione, però quando sei piccolina, uno si sente più tranquilla così, no?
    Ora anche io sono per le sorprese ogni dì e infatti…!


  11. Ok, Arte hai ragione, però quando sei piccolina, uno si sente più tranquilla così, no?
    Ora anche io sono per le sorprese ogni dì e infatti…!


  12. Maria ha licenza di dire ciò che vuole!!! 🙂

    evviva i murales, le monstermachines e la semina dei calzini LOL

    OT

    invito per partecipare al meme

    cinque incipit


  13. arte siamo anche peggio, soprattutto quando dimetichiamo di farci la barba…


  14. @Valentina: Certo! La tranquillità rassicura sempre, poi però c’è sempre il bisogno di essere sorpresi.

    @Gidibao: Bella questa meme, la faccio subito

    (pensa che uno dei vantaggi della muraglia sarebbe non vedere più Racchiele…)
    😀

    @zio Paolino: su, su, non ti sminuire così, non siete poi così male in fondo…e che diamine!
    😉


  15. essendo cresciuta in mezzo ai maschi, fratelli e cugini, ho dovuto adeguarmi, l’unica cosa che non sopporto dei maschi (giovani) è il loro spintonarsi e il fatto che non alzino mai la famosa tavoletta del bagno.
    per valentina tirata d’orecchie, l’ordine non è il tuo forte!!!


  16. un pò sicuramente sono cosi magari non tutti…bello che noi avremmo la muraglia colorata….!!!


  17. @Zefirina: anch’io cresciuta tra maschi e nonne…ma cosa se li daranno a fare tutti quegli spintoni, cosa spingono??

    La tavoletta del bagno è un capitolo doloroso…

    @Titty: benvenuta (o bentornata?)
    La muraglia colorata, le canzoncine…

    🙂


  18. evviva la muraglia!!!

    Racchiele? NOOOOOOOOOOOOOO

    LOL


  19. evviva la muraglia!!!

    Racchiele? NOOOOOOOOOOOOOO

    LOL



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: