h1

The naked face

27 agosto 2006


(copyright: Antonio)

“Noi chiamiamo volto il modo in cui si presenta l’Altro. Questo modo non consiste nel mostrarsi come un insieme di qualità che formano un’immagine. Il volto d’Altri distrugge ad ogni istante e oltrepassa l’immagine plastica che mi lascia. L’estraneo che non ho concepito, nè partorito, l’ho già in braccio.”

Emmanuel Levinas, Totalità e infinito

Annunci

23 commenti

  1. TANTI AUGURIII!!!!!!


  2. Nooooo Rodo….


  3. il modo in cui l’altro ci si presenta si modifica, ci modifica e ci compenetra.


  4. il modo in cui l’altro ci si presenta si modifica, ci modifica e ci compenetra.


  5. Vero, Hertz.
    Il volto nudo dell’altro ci disarma se lo guardiamo veramente. Ci compenetra e ci pone una domanda. Se sappiamo ascoltarla, se sappiamo guardare e farci guardare davvero.


  6. IL VOLTO NUDO è UNA DOMANDA LA CUI RISPOSTA VIENE TROVATA NON IN UNO SPECCHIO..


  7. Cinzia che bella che sei!!!!
    Ma oggi è il tuo genetliaco??? Perchè Rodo ti fa gli auguri???


  8. … vedere il volto dell’Altro credo che sia l’espressione più forte del desiderio di conoscerLo… guardarsi negli occhi (il centro del volto) vuol dire comun(icaz)ione… quella più intima… la fisiognomica, l’arte di leggere l’anima nel volto, deve essere una cosa affascinantissima…


  9. @Antonio: davvero, sapessi di un corso a portata di mano(viso), di fisiognomica, lo farei subito.

    @Artemisia: ops!


  10. @Pib: Lo specchio non dà mai risposte, riflette solo le nostre domande…
    La risposta è sempre nel volto dell’altro.
    Come sai questo post ha avuto una storia “sofferta”…ma sono contenta di averlo pubblicato.

    @Antonio: È solo il fotografo che è stato bravo a cogliere l’attimo in cui avevo posato la maschera.
    Quello che dici rimanda molto a Levinas, che ti consiglio caldamente di leggere…ti piacerebbe.

    Proprio di comun(icaz)ione qui si tratta, ma bisogna averne il coraggio…non aver paura del PATETICO…non nascondersi…

    “Genetliaco”? Ma come parli? Che fai, Agenore?? Purtroppo Rodo è una chiacchierona e ormai mi avete scoperta…era ieri.


  11. Allora auguri!!!! (anche io odio i miei compleanni, e non per gli anni che passano…)
    Sto memorizzando il nome “Levinas” nel mio database…
    “Patetico”… già in un precedente tuo post si era accennato al senso del patetico… non ho commentato nulla quella volta, ma ho riflettuto molto… Sono sicuro che molte delle mie idee sul sentimento amoroso soffrano di questa brutta cosa… Ma non ho ancora le idee chiare… ne parleremo un’altra volta…
    BACIO!!!!


  12. @Rodo: ne ho cercati qui a Roma, ma mi sono sembrati un pò tutti delle bufale new age; quando andava bene, si trattava di corsi di psicologia sul metalinguaggio, il linguaggio del corpo ecc… Forse non c’è un corso, forse bisogna essere autodidatti…
    Un abbraccio.


  13. che bel viso solsare, che il testo non riesco a commentarlo. son rapito dalla foro ;-)!!!


  14. Siamo stati gabbati entrambi da nostri carissimi amici… 😦
    Avevo avuto gia’ il piacere di vedere delle tue foto. 🙂
    Molto belle, tutte.
    Ciao, a presto. 🙂


  15. Antonio: Logos ha sempre avuto il primato nella mia testolina, ma Pathos si sta prendendo le sue rivincite…con gli anni, la saggezza, gli amici giusti…si perde quel terrore di sputtanarsi, le maschere cadono.
    Come dici tu, parliamone.

    @Matteo: urca!

    @Paolo: Il problema delle Vergini come noi due è che ci illudiamo che tutti i nostri amici siano delle persone serie come noi. Per esempio non fidarti mai dei Pesci (=Rodo), ti scappano sempre di mano…


  16. Antonio: Logos ha sempre avuto il primato nella mia testolina, ma Pathos si sta prendendo le sue rivincite…con gli anni, la saggezza, gli amici giusti…si perde quel terrore di sputtanarsi, le maschere cadono.
    Come dici tu, parliamone.

    @Matteo: urca!

    @Paolo: Il problema delle Vergini come noi due è che ci illudiamo che tutti i nostri amici siano delle persone serie come noi. Per esempio non fidarti mai dei Pesci (=Rodo), ti scappano sempre di mano…


  17. @Arte: mmhh… mumble mumble… Logos… Pathos… e se Lui, in quanto Logos per eccellenza, e in quanto sacrificio per amore (quindi anche Pathos) fosse come al solito la chiave di volta???… Sputtanarsi… la cosa più coraggiosa e folle del mondo, l’unica contributo personale che ora potrei dare alla mia salvezza… E intanto la mia codardìa prende tempo e costruisce alibi… Ma ho sempre, come sempre, una strana fiducia nel futuro nonostante la mia scarsa fiducia nel mondo…


  18. anch’io sono della vergine e ho fatto pure un refuso, non è da me, sarà sempre la foto 😉


  19. @Antonio: se uno non sa fare delle scelte vuole semplicemente dire che non è pronto…non per questo è un codardo. Cerca di non mettere sempre tutto in termini assoluti. Continua a camminare, a percorrere le tue vie con fiducia.

    @Matteo: Due refusi, due. Come Vergine non posso non fartelo notare 😉


  20. Madooo hai ragione, ma che effetto mi fai? Non mi riconosco più. Accidenti!


  21. ;o)


  22. @arte: io stavo per dire: in verità sono due, ma poi ho detto “Per una volta non farmi fare la cacaspilli!”
    Rispetto alla foto: è bello rivedere, insieme alla stanchezza, un sorriso che nasce dal cuore.


  23. @Claudia: cacaspilli si nasce, è inutile, è la mia natura.

    La stanchezza, sì!! Mi avevate appena tirata giù dal letto…



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: