h1

Altre voci, altre stanze

7 marzo 2006

“His mind was absolutely clear. He was like a camera waiting for its subject to enter focus. The wall yellowed in the meticulous setting of the October sun, and the windows were rippling mirrors of cold,seasonal color. Beyond one, someone was watching him. All of him was dumb except his eyes. They knew. And it was Randolph’s window. Gradually the blinding sunset drained from the glass, darkened, and it was as if snow were falling there, flakes shaping snow-eyes, hair: a face trembled like a white beautiful moth, smiled. She beckoned to him, shining and silver, and he knew he must go: unafraid, not hesitating, he paused only at the garden’s edge where, as though he’d forgotten something, he stopped and looked back at the bloomless, descending blue, at the boy he had left behind.”

Truman Capote, “Other voices, other rooms”

Congratulazioni a Philip Seymour Hoffmann per l’Oscar come migliore attore protagonista nel film “Capote”, che non intendo perdermi…

Annunci

19 commenti

  1. Anch’io non vedo l’ora di vederlo… in DVD,perchè al cinema me lo son persa. Il suo, si è detto, è un premio stra-meritato.


  2. io vado a vederlo giovedi sera e non vedo l’ora. ho visto i trailers e il buon Philip sembra la copia di Truman…riportero’ venerdi’


  3. vedetelo è a dir poco straordinario: dopo aver visto il film per caso in tv davano una vecchia intervista con il vero Capote….sono rimasto allibito per la minuziosità con cui Seymour Hoffmann sia riuscito a rendere il personaggio..e poi una volta riritrato l’oscar mi ha commosso la sua tensione visibile durante il suo discorso di ringraziamento. Undine non so cosa abia fatto con il doppiaggio spero che non sia andato perso il lavoro dietro alla voce di Capote


  4. Mi confermate nel proposito, spero solo che arrivi presto.

    Capote è un grande maestro, sicuramente difficile da rappresentare, personaggio particolarissimo…


  5. Conosco pochissimo Capote, di lui ho letto solo Musica Per Camaleonti e Colazione Da Tiffany, ma quando in quest’ultimo lessi quello che la protagonista aveva scritto sul suo citofono di casa, ho capito che questo autore avrebbe avuto tante cose da dirmi… lei aveva scritto: “Holly Golightly, in transito”. Ci pensate? Scrivere su un citofono “in transito” vicino al proprio nome, sulla propria casa, mostrarlo al mondo. Io mi sento proprio così. Sono qui, ora, e dappertutto per tutti.
    Un senso di fragilità e dolcezza unici.
    Un abbraccio a tutti… transitando.


  6. Colazione da Tiffany…non ho letto il libro ma il film e’ uno dei miei film del cuore. Come dimenticare la sequenza iniziale con la splendida Audrey che passeggia per le strade deserte di New York…


  7. …solo il nome, Holly Golightly…Holly Piè Leggero….forse anche Piero è un Piè Leggero?

    Mi sa che queso giocare con le parole è contagioso. Una pandemia!


  8. no…una pande-MIA… 😉


  9. AH! Il virus si diffonde..


  10. Bello! L’ho visto appena uscito, memorabile la lettura di “Altre voci, altre stanze” nella mia prima estate da ginnasiale…
    Incredibile vedere Seymour Hoffmann nelle vesti di Capote dopo il grottesco ruolo in “Happiness”!!


  11. Benvenuta carissima, ho riconosciuto l’occhietto ma ancora di più il riferimento letterario… non fosti tu a consigliarmelo? Poi lo comprai in originale in una libreria di libri usati in California, pensando a te!


  12. anch’io aspetto con trepidazione di vedere il film, non vedo l’ora, ne ho sentito parlare molto.

    p.s. l’SMS di stamattina è stato una delle soprese più piacevoli di questi giorni, grazie, spero ti sia arrivato il mio


  13. Certo che mi è arrivato carissimo! Grazie a te!


  14. visto che si è parlato di occhietto…quando andate a vedere il film tra le tante cose prestate attenzione allo sgurado di Hoffmann ..magistrale…quegli occhi ..


  15. Occhio all’occhietto,insomma! Ce ne ricorderemo!


  16. c’è della passione per il cinema e la letteratura da queste parti, benissimo!
    Anche a me è sfuggito questo film, così aspetterò il dvd,capita…
    Un bacio anche da parte mia alla tua bellissima bambina; si sente che ho un debole per le femminucce, vero? E lo credo bene, in questa casa siamo 3 ad 1, si, ma per i maschietti!


  17. Grazie grazie. Io volevo un maschio, ma quando dall’ecografia vidi che era una femmina mi sommerse una gioia così forte, inspiegabile…forse perchè già mi immaginavo i fermaglini, le collanine, le bambole?


  18. truman capote, un genio.


  19. Bienvenu, monsieur D.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: